Trabiccolandia – Flavia Taccori
Trabiccolandia è una finestra che si spalanca all’improvviso sulla vita, lasciando che insieme all’aria frizzante e pura si respiri anche lo stupore, la brezza del cambiamento, la paura dell’ignoto.
La malattia che arriva e cambia ogni abitudine, quella che toglie ogni sicurezza e ogni possibilità di fare progetti, in questo libro, a Trabiccolandia, troverà un terreno non fertile.
Flavia Taccori riesce a raccontarsi con ironia e serenità anche quando ci deve mostrare una parte dura e difficile della sua giovane esistenza.
Il suo scrivere, alternando la poesia alla prosa, fa sì che il dolore quasi diventi musica, e le difficoltà parti di un canto che potrebbe appartenere a ciascuno di noi.
La forza, la voglia di vivere, la consapevolezza di non essere padroni del nostro tempo ma di non volerne perdere nemmeno un istante.

Carmen Salis

illustrazione di copertina: Nicola Giorgio.

Flavia Taccori, nata a Cagliari, ha vissuto nell’hinterland fino alla vigilia del calcio di inizio dei mondiali del 2006 trasferendosi in Toscana per motivi di lavoro.
Profondamente innamorata della sua terra e della sua professione, biologa molecolare, che ha dovuto accantonare per abbracciare quella di tecnico di laboratorio.
La lettura e la musica sono le sue passioni. Da qualche anno si cimenta a recitare in vernacolo con la compagnia Histriones e segue la scuola di improvvisazione teatrale di Firenze. Ama altresì scrivere, con Trabiccolandia, nata prima come pagina Facebook poi come pagina Instagram, ha raccolto alcune delle sue poesie riunendole in un racconto di sé.

ISBN 9791280026057 – pag. 96 – euro 12,00
disponibile in eBook