Pierpaolo Porcu, cinquantenne, viene promosso commissario di Polizia e si traferisce da Assemini a Cagliari. È un uomo che è noto, nonostante le sue insicurezze, come abilissimo risolutore dei casi più complicati.
Dopo una settimana apparentemente tranquilla, il commissariato è scosso dal ritrovamento di un cadavere in una panchina di piazza San Giacomo.
Il morto è in apparenza un barbone, ma in breve tempo si scopre essere una messinscena, e non risulta possibile risalire all’identità del misterioso “addormentato” .
Il geniale commissario Porcu dovrà usare tutto il suo ingegno per scoprire il colpevole dell’intricato caso, coadiuvato dalla sua squadra investigativa.
Mattia Medda esordisce con un giallo insolito, dove non mancano i misteri e dei continui colpi di scena che stupiranno anche il lettore più esigente.

acquista eBook
acquista copertina morbida
acquista copertina rigida
Gabriele Mattia Medda è nato a Cagliari, dove ha passato tutta la vita. Ha seguito un percorso di studi di tipo umanistico, ma la sua vera passione è sempre stata la lettura.
Ha letto molti tipi di gialli e thriller e segue serie crime e investigative da quando era piccolo, come Il commissario Montalbano, Detective Conan e Poirot. È un grande appassionato di Agatha Christie.